A Corte Bebbi per una serata speciale di sorprese! Settembre 2018

A Corte Bebbi per una serata speciale di sorprese! Settembre 2018

 

 

A Corte Bebbi (Bibbiano) Giuseppe Vitale ha presentato, nella serata del 9 settembre, becco d’aquila, el matt, Antonio Ligabue. Attraverso il suo albo illustrato -bellissimooooo – ha raccontato la storia di un matto, le cui visioni tanto assurde in fondo poi non erano. Additato, emarginato, relegato nella sua fantasia esotica e solitaria, il Toni ci assomiglia più di quanto crediamo!

edizioni libre continua il tour delle presentazioni.


Via Bellini, 7, 42016 Guastalla, Reggio nell’Emilia – Italy

• resta in contatto •
privacy e trasparenza • / • cookies

… ma anche il Toni!

… ma anche il Toni!

Non ci ferma nessuno! Domenica 9 settembre alle 20.30 El matt Ligabue, sarà presentato dalla magica mano di Giuseppe Vitale. Non perdete la presentazione del libro e delle immagini di “becco d’aquila” a Corte Bebbi (Bibbiano) in occasione della manifestazione Bibbiano Creativa.

Nel 2015 Sandro Parmiggiani, curatore della mostra, scriveva questa recensione:

Il prezioso volumetto, con essenziali, folgoranti testi e felicissime tavole alla china e all’acquarello, rappresenta l’esordio di Vitale, una vera e propria rivelazione: Reggio, dopo Sonia Maria Luce Possentini, annovera un altro illustratore di razza. Giuseppe Vitale – che dice di sé in una nota autobiografica: ho incominciato a disegnare a circa due anni, uso il disegno come una lingua da parlare, tra neologismi e strafalcioni – cattura l’immediatezza e il desiderio di comunicare delle figure che lui disegna e dipinge; dietro questo talento che pare innato ci sono studi di Storia dell’arte medievale, un Master in illustrazione per l’infanzia e l’attività, che svolge dal 2013, di educatore nei servizi 0/6 per l’Azienda Servizi Bassa Reggiana. Sempre alla fertile realtà della Bassa appartiene l’editore, LIBRE, una piccola casa editrice che si propone di “valorizzare la cultura delle bambine e dei bambini”. Il libro contiene, in appendice, “Antonio chi? Quattro chiacchiere con Gian Luca Torelli”, un’interessante conversazione tra Vitale e Torelli su alcuni aspetti del carattere di Antonio Ligabue.
Ligabue, convinto, come sostengono varie testimonianze, che il naso aquilino fosse un segno di nobiltà, di appartenenza a una stirpe entrata nella storia, non era certo scontento del suo naso; sarebbe sicuramente contento di tenere tra le mani questo libro, un segno tangibile di comprensione umana e di fraterna solidarietà verso un uomo cui Vitale mette in bocca queste parole di verità: “qui dove vivo sono uno straniero”.

Cesare e i suoi occhiali a Bari e Putignano. Aprile 2018

Cesare e i suoi occhiali a Bari e Putignano. Aprile 2018

Taralli, salame, un goccio di vino buono e Cesare a far compagnia ad adulti e bambini.

Evviva! Cesare arriva al Sud! per la sua prima tappa in meridione assieme a una ciurma di giovanissimi, DOCUS, Simone Terzi, Centro Culturale Zavattini Luzzara , Giuseppe Vitale, che tengono viva l’arte e il genio di uno dei più grandi ed estrosi creativi del 900 italiano, “ZA”.

READING CON L’AUTORE, MAKING OF, MONTAGNE DI CARTA, VINO,TARALLI,TAVOLATA….. Insomma, non sarà una semplice presentazione…

Cesare ha un suo modo di vedere il mondo, di sentirlo e di viverlo. Dietro agli occhiali si mostra e si nasconde, dietro agli occhiali cresce, da adulto a bambino e viceversa, regalandoci il suo magico punto di vista.

Cesare è Cesare Zavattini (Luzzara, 20 settembre 1902 a Roma, 13 ottobre 1989) è stato uno sceneggiatore, giornalista, commediografo, scrittore e poeta italiano, le cui immagini e parole risuonano ancora dentro di noi.


Via Bellini, 7, 42016 Guastalla, Reggio nell’Emilia – Italy

• resta in contatto •
privacy e trasparenza • / • cookies

Pin It on Pinterest